Photo booth matrimonio: cos’è e perché prevederlo alle nozze

Per rendere davvero speciale una cerimonia di matrimonio occorre un’alchimia di elementi talvolta faticosa da trovare. Il photo booth matrimonio, invece, trasforma la cerimonia nuziale in una festa cool, in grado di allietare gli invitati e, allo stesso tempo, di far divertire gli sposi. Andiamo a scoprire, quindi, cos’è il photo booth di matrimonio, come si organizza e perché sarebbe utile inserirlo nei propri festeggiamenti.

Che cos’è il photo booth matrimonio

La storia del photo booth passa dalle stazioni ferroviarie, i supermercati, le strade e, incredibilmente, arriva fino ai matrimoni, dove oggi è richiestissimo il photo booth. Il photo booth matrimonio, infatti, discende direttamente dalle cabine fotografiche che, un tempo, erano impiegate per scattare le fotografie da apporre sui documenti d’identità. Durante la festa di matrimonio, tuttavia, il photobooth non servirà per rifarsi la carta d’identità.

Il wedding photo booth, come pure viene chiamato, consiste in un piccolo set fotografico da collocare nella location di matrimonio. Un’apposita cabina fotografica, per l’appunto il photo booth, che scatterà le fotografie di quanti vorranno mettersi in posa dinanzi ad essa, che stamperà le immagini praticamente all’istante. Il risultato è un’iniezione di divertimento alla cerimonia, con gli invitati che porteranno a casa un fotoricordo della giornata. Non solo, perché anche gli sposi conserveranno il ricordo di queste immagini, completamente diverse da quelle che potrà realizzare il fotografo ufficiale della cerimonia.

Il motivo? Semplice. Anche grazie ai cosiddetti photo booth props, cioè i gadget photo booth di cui parleremo più avanti, gli invitati e gli stessi sposi potranno sbizzarrirsi in pose completamente diverse da quelle del servizio fotografico di matrimonio. Meno impostate e più genuine, lasciando trasparire il vero senso del matrimonio: un giorno di festa, che celebra la gioia di una nuova unione.

Come organizzare il photo booth di matrimonio

Per prima cosa, chiunque voglia un photo booth di matrimonio, deve procurarsi il photobooth stesso, come, per esempio SelfieBox. Fatto questo, si passa all’organizzazione vera e propria del photo booth wedding. Per prima cosa, anche tenendo presente il tema del matrimonio (boho chic, urban, vintage, ecc.), si procede con la costruzione dell’allestimento photo booth matrimonio.

Lo sfondo photo booth di matrimonio

La prima cosa, quindi, è lo sfondo photo booth. Si tratta del fondale che, in linea con la tendenza della cerimonia, andrà a collocarsi alle spalle dei soggetti fotografati. È molto importante questo aspetto, perché contribuirà a costruire l’atmosfera che gli sposi intendono conferire al proprio photobooth e al matrimonio in generale. In vendita anche online ci sono decine di sfondi per photo booth: da quelli più tradizionali, come paesaggi e ambienti, a quelli più elaborati, come gli skyline di città o composizioni artistiche.

La scelta è del tutto soggettiva, chiaramente, ma comunque connessa con il mood della cerimonia. Ovviamente, per ottenere un effetto professionale, occorrerà avere anche una buona illuminazione. In questo, comunque, molto farà la qualità del cabina fotografica scelta.

I photo booth props per il wedding photo booth

Accanto allo sfondo, poi, vi è la scelta dei gadget photo booth, che gli anglosassoni chiamano photo booth props. Si tratta degli accessori messi a disposizione degli ospiti, per farsi ritrarre in pose divertenti. Solitamente, i props sono semplici forme di cartone agganciata ad un bastoncino di legno, che vengono posti dagli invitati davanti al viso durante lo scatto. Il repertorio di gadgets è praticamente sconfinato: barbe, baffi, labbra, occhiali, cappelli, ma anche ballons e frecce con messaggi spiritosi. La scelta dei gadget è praticamente sconfinata: più saranno le idee photo booth matrimonio che gli invitati avranno a disposizione e più sarà la varietà di fotografie che potranno essere realizzate.

Anche in questo caso, come per gli sfondi, la scelta dei gadgets del wedding photo booth è del tutto soggettiva. Tuttavia, il tema della cerimonia può influenzare la loro selezione. Per esempio, una cerimonia nuziale in stile marinaro può richiamare gadget connessi con questo: avete pensato, per esempio, a una collana di fiori in stile hawaiano?

Perché organizzare un photo booth per matrimonio

Al di là della tendenza, il primo vero motivo per cui prevedere un photo booth per matrimonio è, senza dubbio, il divertimento. Gli ospiti, specialmente i più giovani, ma anche quelli con qualche anno in più, si divertiranno nel farsi ritrarre con i props che avrete scelto. In questa frenesia, senz’altro, saranno attirati anche gli sposi, che si divertiranno a loro volta nel farsi ritrarre con i loro amici e parenti.

Il secondo vantaggio del photo booth al matrimonio riguarda la varietà di fotografie che saranno realizzate. Pensateci: quanti si metterebbero con un paio di baffi finti e la linguaccia, rivolta al fotografo? Pochi. Invece, dinanzi alla cabina fotografica del photo booth accade questo e molto altro. Lasciando perdere gli eccessi, questo ci dice che con un photoboot si ottengono fotografie molto più naturali e spontanee. Diverse da quelle del servizio fotografico nuziale, ma non per questo meno belle.

Adesso che sapete tutto del photo booth matrimonio, non vi resta che organizzarne uno per le vostre nozze. Intanto, continua a seguire tutte le novità sulle nostre pagine.